Siglata la partnership per la creazione della rappresentanza permanente in Italia per l’informazione e la formazione sul diritto OHADA.

UNIAFRICA (Unione per lo Sviluppo delle Relazioni fra Italia e Africa) e l’OHADA (Organisation pour l’Harmonisation en Afrique des Droits des Affaires) hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per promuovere la conoscenza del diritto armonizzato OHADA nei territori di lingua italiana. L’accordo, firmato dal Segretario Permanente dell’OHADA, prof. Dorothé Cossi SOSSA  e dal Presidente di UNIAFRICA, Anco Marzio Lenardon, prevede la creazione di un centro di formazione permanente nei territori di lingua italiana che avrà il compito di promuovere ed organizzare iniziative formative ed informative in ambito accademico e professionale, relative al diritto armonizzato OHADA, oltre alla pubblicazione in lingua italiana dei testi della normativa dell’OHADA. 

Cos’è l’OHADA?

L’OHADA è un’organizzazione internazionale costituita nel 1993, con la firma del Trattato sull’Armonizzazione del Diritto Commerciale in Africa e, ad oggi, si compone di 17 stati membri: Bénin, Burkina Faso, Camerun, Repubblica centrafricana, Costa d’Avorio, Congo, Comore, Gabon, Guinea, Guinea Bissau, Guinea Equatoriale, Mali, Niger, Repubblica Democratica del Congo (RDC), Senegal, Ciad e Togo. Attraverso l’adesione, gli stati membri aderiscono ad un sistema di diritto commerciale armonizzato per garantire maggiore certezza e garanzia agli scambi e agli investitori locali ed esteri in un territorio molto più ampio dei confini nazionali del singolo stato. Il Trattato OHADA prevede una legge economica uniforme, l’istituzione di un arbitrato regionale per la risoluzione delle controversie contrattuali, nonché la formazione e la specializzazione di magistrati e personale dedicato alla gestione delle controversie. Il diritto armonizzato è quindi lo strumento tecnico per aumentare il clima di fiducia su scambi e investimenti in Africa, eliminando i conflitti tra discipline normative nazionali e promuovendo l’arbitrato come meccanismo veloce e sicuro per la risoluzione delle controversie commerciali. La portata di un simile sistema è tanto evidente che anche l’Unione Europea si sta ispirando all’esperienza africana per trovare (finalmente) un’armonizzazione del diritto commerciale tra gli stati membri.

Il ruolo di UNIAFRICA

La partnership con UNIAFRICA è volta a far conoscere il sistema normativo OHADA e a stabilire una connessione con gli interlocutori italiani. La firma dell’accordo di partenariato assegna ad UNIAFRICA il ruolo di unico interlocutore, riconosciuto ufficialmente dalla stessa dall’OHADA, per l’Italia  e i territori di lingua italiana. In quest’ottica, l’obiettivo di UNIAFRICA non è solo quello di fornire informazione e assistenza agli investitori italiani, ma anche di formare un sistema integrato tra professionisti, enti istituzionali ed accademici, col fine di sviluppare una conoscenza condivisa sul diritto OHADA. In questa prospettiva UNIAFRICA costituirà un centro permanente per la formazione e l’informazione sul diritto OHADA, oltre a fornire la traduzione in lingua italiana di tutte le comunicazioni e pubblicazioni dell’OHADA. Attraverso questo accordo UNIAFRICA implementerà in modo consistente le proprie iniziative formative ed informative, favorendo ulteriori partnership con il sistema accademico e con i professionisti: “La creazione del centro studi permanente dell’OHADA in Italia – sottolinea il Presidente di UNIAFRICA, Anco Marzio Lenardon – è fondamentale per promuovere la conoscenza dei sistemi giuridici africani sia presso il mondo accademico sia presso i professionisti, al fine di supportare in maniera concreta l’operatività delle aziende italiane in questi mercati.”
Pertanto, è con grande orgoglio che UNIAFRICA si propone come punto di riferimento presso il mondo accademico, professionale e istituzionale, restando a completa disposizione per ogni eventuale richiesta o necessità legate al diritto commerciale e societario nei paesi dell’OHADA.